giovedì 5 febbraio 2015

A Barbara Prenka il Premio del Pubblico Euromobil 2015

Con un buon distacco, il Premio del Pubblico Euromobil 2015 è andato a Scorcio per un punto di riferimento, 2014 di Barbara Prenka, presentata ad Artefiera Bologna dalla Galleria Massimo de LucaCon il riconoscimento popolare, derivante dai voti che il pubblico ha espresso sul sito del Gruppo Euromobil, si è così completa l’assegnazione della nona edizione del Premio Gruppo Euromobil under 30, promossa dai fratelli Lucchetta.

Come si ricorderà, dallo scorso anno, il Premio Gruppo Euromobil si è sdoppiato: accanto al Premio conferito dalla Giuria di esperti, ne è stato istituto un secondo e ad aggiudicarselo sono l’opera e l’artista più votati dal pubblico.

In occasione della recente edizione di Artefiera, il riconoscimento della Giuria di esperti è andato a Alessia Xausa artista proposta dalla Galleria Thomas Brambilla, che con l’opera “Untitled” del 2015 si è aggiudicata, la nona edizione del Premio Gruppo Euromobil under 30, promossa dai fratelli Lucchetta.

La Giuria era composta da Gaspare, Antonio, Fiorenzo e Giancarlo Lucchetta, titolari del Gruppo Euromobil e collezionisti d’arte, Claudio Spadoni e Giorgio Verzotti, direttori artistici di Arte Fiera, Beatrice Buscaroli critico d’arte, Aldo Colonetti, critico del design e Cleto Munari, designer. Segretario della Giuria: Roberto Gobbo

Ora il verdetto del pubblico che incorona la giovane Barbara Prenka, nata a Gjakova, nell'attuale Kosovo nel 1990. Barbara Prenka si è trasferita in Italia all'’età di sette anni e ha svolto la sua formazione a Trento. Si è poi trasferita a Venezia per frequentare l'accademia di Belle Arti dove ha seguito i corsi di pittura del professor Di Raco. Tra gli artisti cui guarda troviamo Matthew Barney, Piero Manzoni ed Edouard Vuillard. Nel 2015 avrà la sua prima mostra personale presso la Galleria Massimo de Luca di Mestre.

"Barbara Prenka – - afferma Marina Bastianello - ha 24 anni, e quindi banalmente tutta una vita davanti per confermarsi e contraddirsi. Non ha senso quindi parlare di uno stile ma di una ricerca, una ricerca che nasce dal suo senso pittorico assoluto che la porta istintivamente ad andare oltre la pittura, a cercare materiali ed elementi, combinarli, mescolarli per aprirsi nuove prospettive, nuove sinfonie”." 

"Scorcio per un punto di riferimento, 2014", è un collage di carta patinata strappata dalle riviste più varie e trattata finché l'inchiostro delle pagine non fosse sciolto. così migliaia di notizie diverse che si ritrovano sulla tela, una abbracciata all'altra, in una danza di colori che non è forse altro che il modo di un'artista sensibile di elaborare il mondo esterno e riappropriarsene.

L'’opera entrerà - così come quella di Alessia Xausa, vincitrice del Premio della Giuria - nelle collezioni d'’arte del Gruppo Euromobil e sarà esposta nella sede del Gruppo a Falzé di Piave, nel trevigiano.

Per informazioni: www.gruppoeuromobil.com


Ufficio Stampa: Studio ESSECI, Sergio Campagnolo tel. 049.663499 info@studioesseci.net