venerdì 15 luglio 2016

Il corpo e l'anima. Esposizione internazionale d'arte contemporanea.

L’I.I.S.S. “Scipione Staffa” di Trinitapoli, nell’ambito del Progetto “Trinitapoli Arte”, ha promosso, con il patrocinio del Comune di Trinitapoli e dell'Associazione Culturale "Puglia-Russia", l'Esposizione Internazionale d’Arte Contemporanea (E.I.A.C.), che sarà ospitata dal Museo degli ipogei, con la collaborazione dell’Associazione Culturale “Tautor”. 

Scopo della E.I.A.C. è favorire l’emergere di giovani talenti e consentire, nello stesso tempo, ad artisti già affermati di mostrare il risultato della loro pluridecennale ricerca artistica. Questa prima edizione, inoltre, mira a stabilire uno stretto legame tra l’Arte Contemporanea e il territorio, mettendo in risalto un sito come il Museo degli Ipogei, che merita la massima attenzione a livello nazionale e internazionale. Alla mostra, articolata in tre sezioni (I. Scultura - II. Pittura - III. Fotografia, arte digitale, installazioni e video), partecipano 22 artisti, con 70 opere.

Curatore della mostra ed estensore del catalogo è il Prof. Cosimo Antonino Strazzeri, storico della letteratura, critico d’arte e dirigente scolastico dell’I.I.S.S. “Scipione Staffa” di Trinitapoli; il responsabile dell’allestimento è il Prof. Christian Loretti; il Prof. Cesare Soldi, curerà la progettazione grafica. E’ prevista, inoltre, la partecipazione come guide artistiche di alcune studentesse del Liceo Artistico, per le quali questa esperienza sarà molto importante dal punto di vista culturale e professionale. Il tema prescelto è «Il corpo e l’anima»: attraverso un itinerario artistico e culturale elaborato dal curatore, sono accostate opere in cui si parte dal corpo per giungere immancabilmente e inevitabilmente all’anima dell’«oggetto» rappresentato, colta attraverso la «soggettività» dell’artista che l’ha creata. 

Col termine «anima», però, non ci si riferisce a un’entità metafisica di carattere sovrannaturale, che rimanda necessariamente a un’esperienza di carattere religioso, ma all’essenza spirituale dell’uomo, considerata come unità inscindibile di sensazioni, emozioni, stati d’animo, sensibilità, intelligenza delle cose, capacità di analisi e introspezione. Lungi dal riproporre il dualismo cartesiano tra res cogitans e res extensa, si vuole cogliere questo complesso insieme di fenomeni nel loro manifestarsi tramite le opere degli artisti selezionati, ciascuno dei quali ha elaborato particolari strategie e tecniche per suscitarli tramite l’esibizione della corporeità. 

Delineare questo percorso espositivo, quindi, è stato un modo per ricondurre il molteplice a un denominatore comune, attraversando correnti, stili, concezioni estetiche e vissuti profondamente diversi, per giungere infine alla contemplazione di un’opera nuova, una gigantesca installazione i cui singoli elementi sono le opere d’arte prescelte, che acquisiscono, pur mantenendo la loro individualità, un ulteriore livello di esistenza nel loro reciproco combinarsi e interagire.

Il corpo e l'anima. Esposizione internazionale d'arte contemporanea
ESPOSIZIONE INTERNAZIONALE D’ARTE CONTEMPORANEA
Museo degli Ipogei Via Marconi, Trinitapoli (BT)
16-30 luglio 2016 orario: dalle 18 alle 21
Inaugurazione: 16 luglio 2016 – ore 18.00