domenica 14 agosto 2016

Dipinto sulle orme del dinamismo metafisico. Ritratto di una donna elegante Maria Elena Boschi.

Dario Fo - Premio Nobel alla Letteratuta nel 1997 - alimenta la polemica sulla vignetta delle "cosce" della ministra Maria Elena Boschi firmata da Mannelli e pubblicata giorni fa sul 'travagliato' Fatto Quotidiano. 

Lo fa realizzando il 'Dipinto sulle orme del dinamismo metafisico. Ritratto di una donna elegante Maria Elena Boschi', da mettere all'asta per finanziare un partito politico. Ad annunciarlo lo stesso capo di quel Partito sul proprio blog .

L'opera realizzata con tecnica mista, con prevalenza di pittura a olio su tavola di faggio, misura del quadro è 52 cm x 62 cm, partirà da una base d'asta di ottomila euro e sarà battuta su una piattaforma online. 

Il ricavato della vendita verrà devoluto al Partito di cui prima a sostegno della manifestazione nazionale dello stesso che si terrà in una città dell'isola più grande d'Italia verso la fine del mese prossimo. 

Nel tratto si distinguono chiaramente le sembianze di una dama dalla testa non umana che accavalla le gambe, mostrando le cosce, un chiaro riferimento alla deplorevole vignetta di Mannelli.


Chiedo : Se Dario Fo vuol aiutare quel Partito perchè non fa uno spettacolo oppure organizza una cena di gala invece di utilizzare l'immagine di una DONNA in chiave sessista?