mercoledì 26 luglio 2017

PALAZZO MORA, HAPPENING DI KETRA A VENEZIA


Domenica pomeriggio evento artistico (solo su prenotazione) con l’artista di Bassano del Grappa nel Palazzo storico veneziano che ospita Jeff Koons, Araki e Yoko Ono. Organizza una associazione trevigiana
Domenica 30 luglio alle ore 18 l’artista bassanese Elena Pizzato, in arte Ketra, espone una selezione delle sue opere più rappresentative al Palazzo Mora di Venezia. L’evento è a cura dell’Associazione culturale di Treviso “Artway” diretta dall’event manager Massimo Zanta e Ketra è la prima artista a dare il via alla serie di incontri che vedono come protagonisti selezionati artisti veneti, accomunati dal vivace senso dell’ironia, nella storica sede che accoglie le mostre organizzate dalla GAA Foundation.
Per l’occasione l’artista, presentata dal critico veneziano Boris Brollo, espone le sue tipiche estroflessioni in pvc che simulano i corsetti, le bamboline gothic chic di ceramica  e “Keza”, il progetto stilistico di t-shirt d’autore in serie limitata nato in collaborazione con il giornalista Alessandro Zangrando.
Sarà un happening al quale si potrà partecipare su prenotazione, la mail di riferimento è ketra.style@gmail.com”, dicono gli organizzatori. “La pregevole location accoglierà le opere della giovane artista bassanese che si contraddistingue per uno stile originale e ricercato, puntellato da lacci, borchie e ironia”.
La GAA Foundation, che organizza la mostra a Palazzo Mora, è stata fondata a New York nel 2002 con sede in Olanda nella città di  Leiden, mentre opera stabilmente in Italia, a Venezia;  ad oggi sono ventisei le mostre curate con artisti da tutto il mondo e sei simposi tra Giappone e in diversi paesi d’Europa. In concomitanza con la Biennale d’arte di Venezia, da maggio fino al 26 novembre è in corso la grande mostra "PERSONAL STRUCTURES - open borders" che si sviluppa in tre sedi: Palazzo Mora, Palazzo Bembo e Giardini Marinaressa con artisti del calibro di Jeff Koons, Nobuyoshi Araki, Hermann Nitsch, Yoko Ono.
Elena Pizzato, firma Ketra, è nata a Bassano del Grappa (VI) nel 1979. Diplomata all’Accademia di Belle Arti di Venezia con lode, inizia la sua ricerca dal corpo, sperimentando molteplici materiali dal silicone alla gomma, dal latex al pvc. Dopo una residenza artistica in Olanda, lavora in Italia come visual artist dove gestisce la galleria d'arte "Area K", nel Trevigiano. Ha realizzato numerose mostre personali e collettive in Italia e all’estero, tra cui al Museo d’Arte Moderna e Contemporanea MAM (MN), alla Fortezza Vecchia (LI), a Casa del Mantegna (MN) e alla 15. Biennale di Architettura di Venezia con la mostra collaterale “Without Land”. Nel 2014 vince il secondo premio in scultura al Premio internazionale RezarteTricolore, indetto dalla galleria RezArte (RE) ed è finalista al Premio internazionale Mantegna Cercasi (MN). Nel 2015 è finalista al Premio Combat, sez. scultura/installazione (LI) e al premio fotografico WeFetish (Roma).
Per info: Associazione Culturale Art Way, tel. +39 348 7003603,  info@artwaygallery.it, www.gaafoundation.org
Ufficio Stampa: Comunicazione Live