giovedì 31 agosto 2017

Savignano Immagini Festival 2017

Presentata ieri in Regione Emilia-Romagna la 26esima edizione di SI FEST Savignano Immagini Festival, uno dei più importanti festival di fotografia in Italia, riconosciuto a livello internazionale.

Mostre fotografiche, atelier, workshop, premi, librerie specializzate, SI Fest OFF, video proiezioni, happening e performance, eventi speciali: dall’8 al 24 settembre torna a Savignano sul Rubicone (Fc), Ad Confluentes | 26esima edizione del SI FEST, un panorama di narrazioni possibili, di molteplici localizzazioni della fotografia contemporanea, di attraversamenti dialettici nel mondo del visuale, che si incontrano di un unico luogo, che si incrociano e dialogano nel festival.

Il SI Fest - ha detto l’assessore regionale alla Cultura Massimo Mezzetti nel corso della presentazione alla stampa in Regione a Bologna -, è il polo più importante e di eccellenza in Romagna per la fotografia e con “Fotografia Europea” a Reggio Emilia rappresenta la principale manifestazione a carattere nazionale e internazionale sul nostro territorio. Quest’anno, in particolare, SI Fest raccoglie anche il riconoscimento del Mibact, che ha scelto Savignano per una giornata di riflessione tra i principali festival di fotografia italiani con l’obiettivo di creare una rete di valorizzazione. Un fatto che dimostra la grande attenzione che la manifestazione è riuscita a creare nel tempo su di sé, crescendo esponenzialmente negli anni in termini di quantità e di qualità”. 

Il vasto programma prevede 15 mostre, il progetto speciale delle Foto in vetrina, omaggio ai Settant’anni della Casadei Sonora; la novità per le letture del portfolio (con una doppia lettura critica per accostare professionalità diverse). Sotto l’egida del MiBact il convegno Punctum - Fotografia del sistema festival proposte e obiettivi (9 settembre). E poi la campagna fotografica Etnografia delle società complesse, il caso Unione Rubicone e Mare: un progetto a lungo termine - a cura di Aniello Barone e il coordinamento di Tomas Maggioli - volto a condurre un’indagine di carattere etnografico e antropologico sull’impatto e i mutamenti legati ai flussi migratori, sul quale si terrà anche un convegno (domenica 10 settembre). In crescita e costante evoluzione anche la sezione indipendente del Festival: l’ottava edizione di SI Fest OFF - presentata dal direttore artistico Tomas Maggioli, per la prima volta adotta un tema specifico “Strategie Dialettiche”, anche per la selezione dei progetti (oltre un centinaio quelli pervenuti). 

L’immagine guida del #SIFest26 è tratta da In Quarta Persona di Martin Errichiello & Filippo Menichetti (vincitori del Premio Marco Pesaresi 2016).