martedì 12 settembre 2017

Iron Levels a Gagosian

Gagosian è lieta di presentare Iron Levels, una mostra di nuove opere dell’artista francese Davide Balula (Vila Dum Santo, Portogallo, 1978).

Surreale, ironico e impegnato, il lavoro di Balula esamina l’interrelazione tra filosofia, fenomenologia e fisica.

Per la sede romana della galleria Gagosian, l’artista ha creato uno speciale percorso esperienziale, intimamente connesso con l’architettura dello spazio.

All’ingresso i visitatori sono invitati ad attraversare un metal detector il quale, - rivelando il metallo e il materiale non-corporeo come chiavi, monete e cellulare ormai considerati un’estensione di noi stessi, - funge da portale che separa lo spazio idealizzato della galleria dal mondo esterno.

Nella prima sala il pubblico è libero di prendere in mano delle sfere di acciaio poste in contenitori d’eccezione:  scolpiti da artigiani locali in travertino, rievocano la morbidezza, le curve della pelle e la resa anatomica dei Maestri scultori italiani.

La sfera e il suo supporto esplorano l’equilibrio gravitazionale tra il corpo e la Terra, invitando a riflettere sul peso, la massa e la densità.

La sala ovale della galleria ospita una nuova serie dei noti Burnt Paintings di Balula, realizzati appositamente per l’ampia curva della parete principale. Queste opere presentano due elementi binari: il residuo di carbone che resta dal legno bruciato, e  l’impronta su tela lasciata dallo stesso carbone. In gruppi di due, tre o quattro elementi per opera, questi “dipinti” vivono in una stretta relazione di positivo e negativo come nella fotografia o nel processo di stampa. Il metodo di creazione del carbone è lento e continuo con un graduale aumento e diminuzione della temperatura, in modo che il legno non diventi cenere ma possa essere bruciato ancora.

I Burnt Paintings esaminano la ciclica, quasi alchemica, trasformazione di energia in natura, fenomeno fondamentale nel lavoro di Balula. 


Gagosian
Via Francesco Crispi 16
00187 Roma
+39 06 42086498 - roma@gagosian.com