domenica 8 ottobre 2017

Divina creatura. La donna e la moda nelle arti del secondo Ottocento

Sessanta opere, tra cui sculture, dipinti, oggetti d'arte, abiti d'epoca illustreranno il nascente rapporto tra la donna e la moda nella seconda metà dell''800 in una grande mostra allestita dal 15 ottobre al 28 gennaio, negli spazi della Pinacoteca cantonale Giovanni Zust di Rancate (Canton Ticino). 

Intitolata 'Divina creatura. La donna e la moda nelle arti del secondo Ottocento', l'importante rassegna è stata curata da Mariangela Agliati Ruggia, Sergio Rebora, Marialuisa Rizzini (con il coordinamento di Alessandra Brambilla), che insieme hanno messo a punto un'accurata selezione di opere provenienti da collezioni pubbliche e private , nondimeno valorizzando alcuni nuclei significativi, conservati nella Pinacoteca.

Di particolare interesse gli splendidi ritratti delle 'belle signore' dell'alta società e alcuni ventagli d'autore, firmati da grandi maestri quali Segantini, Previati, Zandomeneghi, De Nittis.