martedì 9 dicembre 2014

Neoavanguardia, Arte da collezionare - La raccolta di Carlo Palli a Prato.

Nuovo appuntamento con un evento promosso dal Lions Club di Brindisi, questa volta in veste di “trainer” della cordata formata dai Club Lions di Manduria, Erchie - S. Pancrazio, Ceglie M.ca, Ostuni New Century, che hanno aderito al prestigioso Intermeeting dal titolo "Neoavanguardia, Arte da collezionare - La raccolta di Carlo Palli a Prato".

Patrocinato dall’Amministrazione Comunale di Brindisi, con l’adesione delle sezioni cittadine delle prestigiose Associazioni Adisco, Innerwheel, Unesco e da Agenda Brindisi, l’evento si configura ancora una volta quale fondamentale occasione per conoscere da vicino personalità di rilevanza internazionale – veri e propri giganti della cultura artistica italiana.

Dopo l’introduzione della Presidente del Lions Club di Brindisi, Carmen De Stasio, alla presenza del Governatore del Distretto 108 AB Puglia, Giovanni Ostuni, e dei Presidenti dei Club partecipanti al prestigioso Intermeeting, la presentazione del volume sarà affidata a Stefano Pezzato, Curatore Centro per l'Arte Contemporanea «Luigi Pecci» di Prato e Responsabile Museo «Luigi Pecci» di Milano; Alessandro Vezzosi, Direttore Museo Ideale «Leonardo da Vinci» di Vinci (FI); Agnese Sabato, Presidente dell'Associazione internazionale «Leonardo da Vinci» che ha sede a Vinci. Sarà presente il collezionista Carlo Palli.
Durante l'evento saranno proiettate immagini riguardanti il prestigioso libro.

Già presentato presso il Centro per l’arte contemporanea «Luigi Pecci» di Prato alla presenza di Lucilla Saccà (curatrice, docente di Storia dell’Arte Contemporanea dell’Università di Firenze) e dal grande critico d’arte Renato Barilli, il volume “Neoavanguardia arte da collezionare. La raccolta di Carlo Palli a Prato” rappresenta un excursus di fondamentale importanza per riconoscere segni dell’epoca artistica contemporanea. Infatti, come da comunicato ufficiale, la collezione è formata da oltre quindicimila tra opere e testimonianze ed è corredata da un ricco archivio, il cui nucleo principale è incentrato su movimenti degli anni ’60 e ’70, tra cui le Scritture Verbo Visive, Fluxus e le Poetiche dell’Oggetto come il Nouveau Réalisme. Successivamente la raccolta è stata arricchita con opere della Pop Art, prestigiosi esempi della Transavanguardia, dell’Arte Povera, dell’Azionismo Viennese e dell’arte graffitista.

Nel 2006 molte delle opere facenti capo alla Collezione Palli sono state donate al Centro per l’Arte Contemporanea «Luigi Pecci» di Prato. Un’altra parte è presente presso il Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto.

L’evento ha anche lo scopo di realizzare il Service pro cani – guida.

Con l’occasione si rammenta l’appuntamento del 17 dicembre, data in cui, presso Palazzo Virgilio a Brindisi, sarà presentata l’istituzione del Leo Club Virgilio – Brindisi. Si estende, quindi, l’attività Lions, grazie alla proficua prestazione da parte di giovani di età compresa tra i 12 e i 30 anni, tra i quali studenti di varie scuole di Brindisi.

Venerdì 12 dicembre 2014 ore 18.00
Sala Convegni di Palazzo Granafei-Nervegna
Brindisi, via Duomo 40