giovedì 15 agosto 2019

Il Verbo si fece carne e venne ad abitare in mezzo a noi

A Tagliacozzo (Aq) presso la Sala Tommaso da Celano del Chiostro di San Francesco la mostra di icone sacre di  p. Tommaso Guadagno S.J. 

L’esposizione di icone sacre Il Verbo si fece Carne e venne ad abitare In mezzo a noi racconta, mediante un percorso visivo, l’Incarnazione del Dio fattosi uomo per amore degli uomini, fin dal momento in cui non era ancora visibile ma già presente nella S.S. Trinità (Gen 18, 1-15), per poi farsi carne viva nel Figlio, concepito mediante l’Annunciazione dell’Arcangelo Gabriele a Maria (Lc, 1, 26-38). 

L’iconografo “scrive” l’icona, come la stessa etimologia della parola Iconografo s.m. ( f.-a) [ tratto da iconografia; cfr gr. εἰκονογράϕος [...] <<pittore, ritrattista>>] ci suggerisce, mentre icona significa immagine, dipinto, somiglianza. Essa nella tradizione Cristiana Ortodossa è un oggetto liturgico, quindi atto a far scaturire la preghiera dalla sua contemplazione, per questo colui che scrive l’icona deve farlo in preghiera.


Info: metanoiart@gmail.com

sabato 10 agosto 2019

Paolo Scheggi: In Depth

La Estorick Collection di Londra [in collaborazione con l'Associazione Paolo Scheggi di Milano] sta presentando una mostra personale dedicata a Paolo Scheggi, protagonista della neo-avanguardia italiana degli anni Sessanta in Gran Bretagna.

Paolo Scheggi viene associato allo Spazialismo e Lucio Fontana è stato il suo riconosciuto e ammirato padre spirituale.

La mostra propone i lavori della serie Zone riflesse e Intersuperfici, formati da tre e a volte quattro tele monocrome in colori brillanti – blu, arancio, verde, rosso, celeste - sovrapposte e solcate da aperture ellittiche di forme geometriche e circolari.


Paolo Scheggi: In Depth 
Fino al 15 settembre 2019
Estorick Collection of Modern Italian Art, Londra
https://www.estorickcollection.com/exhibitions/paolo-scheggi-in-depth

domenica 4 agosto 2019

Riccardo Zangelmi. Forever young.


Il MAR - Museo d’Arte della Città di Ravenna, nell’ambito della VI edizione di RavennaMosaico 2019, Biennale di Mosaico Contemporaneo, grazie al contributo della Fondazione del Monte di Bolognae Ravenna e di Edison, presenta la mostra intitolata Riccardo Zangelmi. Forever young.

Riccardo Zangelmi, primo ed unico LEGO® Certified Professional italiano in un ristretto gruppo di sole 14 persone nel mondo, torna in questa occasione ad esporre negli spazi della Loggetta Lombardesca, presentando un evento personale per la prima volta in un museo pubblico, dopo essere stato già presente nella precedente edizione della Biennale con la sua opera Brickvision Fly, realizzata con 105.000 mattoncini, all’interno del percorso Montezuma, Fontana, Mirko. La scultura a mosaico dalle origini ad oggi.

La mostra è composta da 20 opere realizzate con quasi 800mila mattoncini colorati, e, secondo le intenzioni dell’artista, rappresenta un vero e proprio progetto creativo costituito da oggetti, ricordi e fantasie legati al mondo dell'infanzia, con l’obiettivo di far emergere il fanciullino che si nasconde ancora in ognuno di noi.
Siamo, infatti, guidati nel percorso da coinvolgenti sculture raffiguranti bambini, realizzate in questi ultimi mesi appositamente per l’appuntamento ravennate, che ci trascinano in un mondo e un tempo in cui noi stessi, grazie a quegli stessi mattoncini, avevamo la libertà di creare quello che la nostra fantasia ci suggeriva e di dare forma alla nostra immaginazione.

Opere bidimensionali, sculture e oggetti di design, che nascono da un rigoroso studio e da una puntuale progettazione scientifica, ma connotati da una giocosa vena di ironia, riproponendoci sotto una nuova luce il concetto di “assemblare” proprio del mosaico, permettendoci così, l’azzardo di accostare i mattoncini più famosi al mondo alle antiche tessere, in una versione Pop.
Dalle parole dello stesso artista percepiamo la poesia con la quale vuole condurci in questo viaggio a ritroso, per ritrovare oggi i bambini che eravamo ieri: “In questa mostra troviamo Hope, la speranza, la più preziosa tra le aspirazioni, innata in ogni bambino o Chiedilo alle stelle che raffigura un universo di sogni nel quale immergersi e cercare quello più importante e che racconta la mia storia di fanciullo perso fra i Lego, con la voglia di trovare una strada”.

Riccardo Zangelmi ha voluto celebrare la città che ospita la sua prima importante mostra museale e ha appositamente realizzato un’opera raffigurante Dante Alighieri che entrerà a far parte delle collezioni permanenti del MAR; a mostra inaugurata sarà inoltre possibile per i visitatori acquistare presso il bookshop del museo, in edizione limitata ed esclusiva, un’opera a tema dantesco costruita con i mattoncini più famosi al mondo.


Biografia:

Nato a Reggio Emilia nel 1981, Riccardo Zangelmi, dopo aver giocato come tutti i bambini del mondo con i LEGO® nel periodo dell’infanzia, si è riavvicinato ai mattoncini più famosi al mondo all’età di 28 anni, quando si è reso conto che la passione coltivata fin da bambino poteva diventare parte integrante della sua vita; decide così di abbandonare il precedente impiego e di dedicarsi completamente a inventare e realizzare vere e proprie opere d’arte che nascono dalla sua fantasia.
Nel 2016 la sua abilità è riconosciuta anche da LEGO® Group che, dopo una severa selezione, gli concede il titolo di costruttore certificato, facendolo rientrare nella ristretta cerchia dei LEGO® Certified Professional che possono fregiarsi di questo riconoscimento.
Negli ultimi anni, oltre ad aver lavorato su commissione per alcuni dei più noti brand del mondo, ha recentemente iniziato un percorso espositivo che lo ha portato ad esporre presso il Triennale Design Museum e Palazzo Pirelli di Milano, per poi di approdare al MAR per la sua prima mostra personale museale.


Mostra
Riccardo Zangelmi. Forever young

Sede:
MAR - Museo d’Arte della città di Ravenna

Enti organizzatori
Comune di Ravenna – Assessorato alla Cultura, MAR - Museo d’Arte della città di Ravenna

A cura di:
Davide Caroli

Periodo:
5 ottobre 2019 – 12 gennaio 2020

Orario:
9-18 dal martedì al sabato, 11-19 alla domenica e festivi, lunedì chiuso (il servizio di biglietteria termina un’ora prima della chiusura) 

Ingresso: 
intero 9 €, ridotto 7 €, studenti Accademia e Università 5 €, omaggio bambini fino ai 14 anni e tutte le categorie aventi diritto





Mar - Ufficio relazioni esterne e promozione
Francesca Boschetti - Daniele Carnoli
tel +39 0544 482775 | 482487
ufficio.stampa@museocitta.ra.it 
www.mar.ra.it

Ufficio stampa esterno
Studio Esseci di Sergio Campagnolo
tel. +39.049.663499
fax +39.049.655098
gestione3@studioesseci.net (Roberta Barbaro)
www.studioesseci.net

mercoledì 31 luglio 2019

Segnali Visivi a Stella Cilento

SEGNALI VISIVI è il titolo della mostra d'arte contemporanea che avrà inizio il 31 luglio alle 19,30, a Stella Cilento (SA), per la XVI edizione di STELLAinARTE, organizzata da Silvio Massanova.

Quest'anno verranno esposte le opere di Enzo Angiuoni, Antonio Picardi, Diana Forassiepi e Valerio Ceppetelli Caprini, nella splendida cornice della Cappella di S. Antonio da Padova affrescata nel '600.

Cristina Tafuri (critico d'arte) e Aniello De Luca (storico dell’arte) hanno analizzato, ognuno dal proprio punto di vista, le opere dei quattro artisti.

«Sono operazioni lontane tra di loro quelle dei quattro artisti qui presentati, eppure, tutte – a me sembra – si concretano nella produzione di segnali visivi che indicano un procedere in direzione di una ricerca di autenticità dell’opus artistico». (Aniello De Luca)

«Ci si chiede, allora, se vi sia incompatibilità tra il nostro sistema di produzione economica e la produzione spontanea di opere d’arte. Anche perché la natura del cosmo, le origini e gli scopi della vita umana restano misteriosi, e ciò vuol dire che la scienza non ha per nulla sostituito la funzione simbolica dell’arte, che è ancora necessaria per superare la brutale resistenza del mondo». (Cristina Tafuri)


La mostra sarà aperta tutti i giorni dalle ore 19.00 alle 22.30, oppure su appuntamento.

Catalogo in sede.

venerdì 26 luglio 2019

Canova. Eterna bellezza

Dal 9 ottobre 2019 prende il via Canova. Eterna bellezza: una mostra-evento dedicata al legame di Canova con la città di Roma che, fra Settecento e Ottocento, fu la fucina del suo genio e un’inesauribile fonte di ispirazione. Un rapporto, quello tra lo scultore e la città, che emerge in una miriade di aspetti unici e irripetibili.

Incorniciati all’interno di un allestimento dall’eccezionale effetto scenografico, oltre 170 opere di Canova e artisti a lui coevi animano le sale del Museo di Roma in Palazzo Braschi: in uno spettacolare gioco di luci e ombre, tra eleganti movenze e apparizioni di mitiche divinità, l’esposizione capitolina racconterà in 13 sezioni l’arte canoviana e il contesto che lo scultore trovò giungendo nell’Urbe nel 1779.

Attraverso ricercate soluzioni illuminotecniche, lungo il percorso espositivo sarà rievocata la calda atmosfera a lume di torcia con cui l’artista, a fine Settecento, accoglieva i suoi ospiti nell’atelier di via delle Colonnette.

A definire la trama del racconto, preziosi prestiti provenienti da importanti Musei e collezioni: l’Ermitage di San Pietroburgo, i Musei Vaticani e Capitolini, la Gypsotheca e Museo Antonio Canova di Possagno, il Museo Civico di Bassano del Grappa, il Museo Correr di Venezia, il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, le Accademie di Belle Arti di Bologna e di Ravenna, l'Accademia Nazionale di San Luca, il Musée des Augustins di Toulouse, i Musei di Strada Nuova-Palazzo Tursi di Genova, fino al Museo Civico di Asolo, solo per citarne alcuni.

La mostra Canova. Eterna bellezza, promossa e prodotta da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e Arthemisia, organizzata con Zètema Progetto Cultura e curata da Giuseppe Pavanello, è ospitata fino al 15 marzo 2020 al Museo di Roma.

La mostra è realizzata in collaborazione con l’Accademia Nazionale di San Luca e con Gypsotheca e Museo Antonio Canova di Possagno.


Canova. Eterna bellezza 
9 ottobre 2019 – 15 marzo 2020 
Museo di Roma – Palazzo Braschi, Roma 


Antonio Canova, Dancer, 1806 - 1812. Marmo, 179x76x67 cm. Photograph © The State Hermitage Museum, 2019. Photo by Alexander Lavrentyev, Alexander Koksharov 

mercoledì 24 luglio 2019

Serata Futurista al Lucca Center of Contemporary Art

Per la Serata Futurista di giovedì 25 luglio 2019 il Lu.C.C.A. - Lucca Center of Contemporary Art cambia di nuovo registro e propone alle ore 22 la performance a cura di Cataldo Russo che vedrà coinvolti il direttore del museo Maurizio Vanni e il soprano Maria Elena Romanazzi. Per l’occasione sarà eseguita in prima assoluta “Spot” la composizione di Silvia Berrone, musicista e compositrice specializzata in musica contemporanea, dedicata alla mostra “Fortunato Depero. Dal sogno futurista al segno pubblicitario”. 

Il brano è stato immaginato per voce femminile appositamente per la performance e il testo trae liberamente spunto dal Manifesto “Il Futurismo e l’arte pubblicitaria” nel quale lo stesso Depero profetizza che “l’arte del futuro sarà potentemente pubblicitaria”. Le tecniche compositive utilizzate richiamano volutamente l’attenzione dello spettatore che viene attratto da parole cantate, urlate, recitate, via via sempre più frammentate, che perdono il loro significato per trasformarsi in semplice ritmo. A interpretare “Spot” sarà Maria Elena Romanazzi, soprano-performer che si è esibita in prestigiosi teatri e festival sia in Europa che in Asia e ama collaborare per lavori sperimentali di interazione fra musica, arti visive e danza.

I posti per lo spettacolo (biglietto intero 15 euro, ridotto 8 euro) sono limitati e si consiglia la prenotazione allo 0583.492180. Per chi vorrà vedere solamente la mostra di Fortunato Depero, dalle ore 19 e fino alle 21,30 ci sarà la possibilità di visitarla con biglietto di ingresso ridotto. In alternativa si potrà accedere gratuitamente nel Lu.C.C.A. Lounge&Underground per la mostra di Giuseppe Ciccia “La sfida di Icaro”, ispirata al mito greco riletto in chiave contemporanea. Negli stessi orari sarà attivo il FuturApe, l’angolo dei percorsi enogastronomici che ci farà scoprire i prodotti del territorio lucchese e toscano grazie alla collaborazione con Est – Event Service Tuscany. Sulla terrazza del museo si potranno ascoltare dalle ore 20,30 alle 22 le BalcoNote: improvvisazioni musicali con il violino elettrico di Vittorio Krayer mentre nella hall del museo dalle ore 21 alle 22 si potrà assistere a una performance di arte visiva legata al tema futurista di Giuseppe Ciccia . 


IL PROGRAMMA DELLE “SERATE FUTURISTE” IN DETTAGLIO
Apertura serale straordinaria con biglietto ridotto alla mostra dalle ore 19 alle ore 21,30 e FuturApe: degustazioni enogastronomiche in collaborazione con Est – Event Service Tuscany; BalcoNote: musica dal vivo sulla terrazza dalle ore 20,30 alle ore 22; ForDepero: dalle ore 22 performance teatrali e musicali a tema all’interno della mostra “Fortunato Depero. Dal sogno futurista al segno pubblicitario”. 


GIOVEDÌ 25 LUGLIO 
H 19:00 – 21:30 Apertura serale straordinaria con biglietto ridotto alla mostra
FUTURAPE | Percorsi di degustazione enogastronomica con prodotti del territorio 
Vini della Cantina Moris Farms, Massa Marittima (GR) 
Salumi del Salumificio Artigianale Triglia, Camaiore (LU)
Formaggi Caseificio Marovelli, Vibbiana (LU)
H 20:30 – 22:00 BALCONOTE | Improvvisazioni musicali con il violino elettrico di Vittorio Krayer
H 21:00 – 22:00 Performance di arte visiva di Giuseppe Ciccia
H 22:00 – 23:00 FORDEPERO | Visita alla mostra e performance teatrale a cura di Cataldo Russo 

GIOVEDÌ 1 AGOSTO 
H 19:00 – 21:30 Apertura serale straordinaria con biglietto ridotto alla mostra
FUTURAPE | Percorsi di degustazione enogastronomica con prodotti del territorio 
Vini della Tenuta Le Ripalte, Capoliveri (LI) 
Salumi del Salumificio Artigianale Triglia, Camaiore (LU)
Formaggi Caseificio Marovelli, Vibbiana (LU)
H 20:30 – 22:00 BALCONOTE | Improvvisazioni musicali con la chitarra classica di Meme Lucarelli 
H 22:00 – 23:00 FORDEPERO | Visita alla mostra e performance a cura di Girolamo Deraco 

GIOVEDÌ 8 AGOSTO 
H 19:00 – 21:30 Apertura serale straordinaria con biglietto ridotto alla mostra
FUTURAPE | Percorsi di degustazione enogastronomica con prodotti del territorio 
Vini della Tenuta Marsiliana, Grosseto (GR) 
Salumi del Salumificio Artigianale Triglia, Camaiore (LU)
Formaggi Caseificio Marovelli, Vibbiana (LU)
H 20:30 – 22:00 BALCONOTE | Improvvisazioni musicali con il violino elettrico di Taddeus Jensen
H 22:00 – 23:00 FORDEPERO | Visita alla mostra e performance sonora con Sonia Ciani e Sara Bianchi

GIOVEDÌ 22 AGOSTO 
H 19:00 – 21:30 Apertura serale straordinaria con biglietto ridotto alla mostra
FUTURAPE | Percorsi di degustazione enogastronomica con prodotti del territorio 
Vini della Cantina Usiglian del Vescovo, Palaia (PI) 
Salumi del Salumificio Artigianale Triglia, Camaiore (LU)
Formaggi Caseificio Marovelli, Vibbiana (LU)
H 20:30 – 22:00 BALCONOTE | Improvvisazioni musicali con il violino elettrico di Vladimiro Tosi
H 22:00 – 23:00 FORDEPERO | Visita alla mostra e performance teatrale a cura di Elisa D’Agostino e Filippo Battaglia 


SABATO 24 AGOSTO – SPECIALE NOTTE BIANCA
H 19:00 – 21:30 Apertura serale straordinaria con biglietto ridotto alla mostra
H 20:30 – 22:00 BALCONOTE | Improvvisazioni musicali con il violino elettrico di Giorgio Lami
FUTURAPE | Percorsi di degustazione enogastronomica di prodotti del territorio 
Vini della Cantina Val delle Rose, Grosseto (GR) 
Salumi del Salumificio Artigianale Triglia, Camaiore (LU)
Formaggi Caseificio Marovelli, Vibbiana (LU)
H 22:00 – 23:00 FORDEPERO | Improvvisazioni di musica sperimentale elettroacustica con Alberto Gatti e video mapping con Massimo D’Amato 

INFO
H 19 – 21:30 Biglietto ridotto mostra € 8,00
Gratuito per bambini fino a 6 anni.

FUTURAPE 
Percorsi enogastronomici:  BIANCO - ROSA - ROSSO 
Ogni percorso prevede un calice di vino e un tagliere di salumi e formaggi
1 Percorso € 10,00 
2 Percorsi € 18,00 
3 Percorsi € 25,00 

H 20:30 – 22:00 BALCONOTE 
Performance gratuita. Terrazza del museo.

H 22:00 – 23:00 FORDEPERO 
Biglietto mostra + performance teatrale o musicale:
INTERO € 15,00
RIDOTTO € 8,00 dai 10 ai 17 anni e convenzioni Hotel Partner
GRATUITO per bambini fino ai 10 anni



Per info:
Lu.C.C.A. – Lucca Center of Contemporary Art 
Via della Fratta, 36 – 55100 Lucca tel. +39 0583 492180 
www.luccamuseum.com  info@luccamuseum.com

giovedì 18 luglio 2019

Artissima 2019: le gallerie e gli artisti

Artissima torna all’Oval di Torino dal 1 al 3 novembre. La 26esima edizione della fiera, che offre come spunto di lettura la riflessione trasversale sul binomio desiderio/censura, invita il pubblico a scoprire e innamorarsi delle ultime tendenze del mondo dell’arte contemporanea: un viaggio esclusivo all’insegna della sperimentazione e dell'emozione.

Artissima 2019 presenta 209 gallerie in 7 sezioni di cui 3 curate (Back to the Future, Present Future, Disegni), sei importanti premi, un ricco programma di visite guidate dedicate a collezionisti e curatori, una rinnovata piattaforma digitale e numerosi progetti speciali.

Scopri la lista completa degli espositori qui sotto, o esplorala su: www.artissima.art

MAIN SECTION
97 gallerie consolidate da tutto il mondo
AB/ANBAR Tehran – ADA Roma – ALTMAN SIEGEL San Francisco – ROLANDO ANSELMI Berlin, Roma – FRANCESCA ANTONINI Roma – APALAZZO Brescia – A+B Brescia – ARTERICAMBI Verona – ALFONSO ARTIACO Napoli – ENRICO ASTUNI Bologna – PIERO ATCHUGARRY Miami, Pueblo Garzón – ATHR Jeddah – AURAL Alicante – BENDANA | PINEL Paris – ISABELLA BORTOLOZZI Berlin – THOMAS BRAMBILLA Bergamo – BRAVERMAN Tel Aviv – GAVIN BROWN'S ENTERPRISE New York, Roma – CARDELLI & FONTANA Sarzana, S. Stefano di Magra – CHERTLÜDDE Berlin – SADIE COLES London – CONTINUA San Gimignano, Beijing, Les Moulins, Havana – RAFFAELLA CORTESE Milano – GUIDO COSTA Torino – CRONE Vienna, Berlin – DASTAN'S BASEMENT Tehran – DAUWENS & BEERNAERT Brussels – MONICA DE CARDENAS Milano, Zuoz, Lugano – DE' FOSCHERARI Bologna – DVIR Tel Aviv, Brussels – EX ELETTROFONICA Roma – FRANCISCO FINO Lisbon – FRITTELLI Firenze– ANNET GELINK Amsterdam – GENTILI Firenze – GEORG KARGL Vienna – KISTEREM Budapest – KRAUPA-TUSKANY ZEIDLER Berlin – LAVERONICA Modica – GILDA LAVIA Roma – LOOM Milano – MADRAGOA Lisbon – MAGAZZINO Roma – PRIMO MARELLA Milano, Lugano – MASSIMODELUCA Mestre-Venezia – MAZZOLENI Torino, London – MAZZOLI Berlin, Modena, Dusseldorf – URS MEILE Lucerne, Beijing – MENO PARKAS Kaunas, Dusseldorf – MIND SET ART CENTER Taipei – FRANCESCA MININI Milano – MASSIMO MININI Brescia – MONITOR Roma, Lisbon – FRANCO NOERO Torino – NOIRE Torino – LORCAN O'NEILL Roma – OSART Milano – OTTO Bologna – P420 Bologna – ALBERTA PANE Paris, Venezia – ALBERTO PEOLA Torino – RAFAEL PÉREZ HERNANDO Madrid – GIORGIO PERSANO Torino – PHOTO&CONTEMPORARY Torino– PI ARTWORKS London, Istanbul – PODBIELSKI CONTEMPORARY Milano – GREGOR PODNAR Berlin – PROMETEOGALLERY Milano, Lucca – REPETTO London – REVOLVER Lima, Buenos Aires – MICHELA RIZZO Venezia – RODRÍGUEZ Poznań – ROSSI & ROSSI London, Hong Kong – LIA RUMMA Milano, Napoli – STUDIO SALES Roma – RICHARD SALTOUN London – ROSA SANTOS Valencia – THOMAS SCHULTE Berlin – SFEIR-SEMLER Beirut, Hamburg – SIDE 2 Tokyo – SMAC Cape Town, Johannesburg, Stellenbosch – SOMMER Tel Aviv, Zurich – SPAZIOA Pistoia – SPROVIERI London – JIRI SVESTKA Prague – CATINCA TABACARU New York, Harare – TAIK PERSONS Berlin, Helsinki – THE GALLERY APART Roma – TUCCI RUSSO Torre Pellice, Torino – ISABELLE VAN DEN EYNDE Dubai – VIASATERNA Milano – VISTAMARE/VISTAMARESTUDIO Pescara, Milano – WHATIFTHEWORLD Cape Town – HUBERT WINTER Vienna – JOCELYN WOLFF Paris – Z2O SARA ZANIN Roma – ZILBERMAN Istanbul, Berlin
DIALOGUE
30 gallerie che presentano il lavoro di 1 o 2 artisti in dialogo
A PLUS A Venezia – ACAPPELLA Napoli – THOMAS BERNARD - CORTEX ATHLETICOParis – SÉBASTIEN BERTRAND Geneva – BWA WARSZAWA Warsaw – CAMPOLI PRESTILondon, Paris – CLIMA Milano – DITTRICH & SCHLECHTRIEM Berlin – DIX9 Paris – ERMES-ERMES Vienna – ET AL. San Francisco – FL Milano – GAEP Bucharest – GLASSYARD Budapest – GYPSUM Cairo – IRAGUI Moscow – IVAN Bucharest – DANIEL MARZONA Berlin – MASSIMOLIGREGGI Catania – MOHSEN Tehran – NIGHT Los Angeles – OPERATIVA Roma – FRANCESCO PANTALEONE Palermo, Milano – PM8Vigo – PRAZ-DELAVALLADE Paris, Los Angeles – RIBOT Milano – SERVANDO Havana – SODA Bratislava – STEINEK Vienna – WALDBURGER WOUTERS Brussels, Basel
NEW ENTRIES
20 giovani gallerie che partecipano ad Artissima per la prima volta
BALCONY Lisbon – BALLON ROUGE COLLECTIVE Brussels – BOMBON PROJECTSBarcelona – CAPSULE SHANGHAI Shanghai – CASTIGLIONI Milano, Sao Paulo – DAMIEN & THE LOVE GURU Brussels – DIVISION OF LABOUR Worcester – EMALINLondon – FANTA-MLN Milano – ISSUES Stockholm – MARFA’ Beirut – MATÈRIA Roma – MLZ ART DEP Trieste – NOME Berlin – NOVEMBAR Belgrade – ÖKTEM AYKUTIstanbul – LILY ROBERT Paris – SUPRAINFINIT Bucharest – UNA Piacenza – VIN VINVienna
PRESENT FUTURE
20 progetti monografici di giovani artisti emergenti curati da Ilaria Gianni (coordinatrice), Juan Canela, Émilie Villez
AAAJIAO, HOUSE OF EGORN Berlin – MARCOS AVILA-FORERO, ADN Barcelona – ANNA-SOPHIE BERGER, EMANUEL LAYR Vienna, Roma – ISA CARRILLO, PROXYCONew York + TIRO AL BLANCO Guadalajara – LAURA CASTRO, SINDICATO Santo Domingo - LARISA CRUNȚEANU, ANCA POTERASU Bucharest – DÉBORA DELMAR,GALLLERIAPIÙ Bologna – ANNA FRANCESCHINI, VISTAMARE/VISTAMARESTUDIOPescara, Milano – CRISTINA GARRIDO, LMNO Brussels – JANUARIO JANO, PRIMO MARELLA Milano, Lugano – JUAN LÓPEZ, JUAN SILIÓ Santander – MERCEDES MANGRANÉ, ANA MAS Barcelona, San Juan – OPAVIVARÁ!, A GENTIL CARIOCA Rio de Janeiro – STÉPHANIE SAADÉ, GREY NOISE Dubai – AUGUSTAS SERAPINAS, APALAZZOBrescia + EMALIN London – NAMSAL SIEDLECKI, MAGAZZINO Roma – CATERINA SILVA, BOSSE & BAUM London – LU SONG, MASSIMO DE CARLO Milano, London, Hong Kong – PUCK VERKADE, DÜRST BRITT & MAYHEW The Hague – IAN WAELDER, L21 Palma de Mallorca
BACK TO THE FUTURE
19 esposizioni di qualità museale dedicate alla riscoperta degli anni 1960-1999, curate da Lorenzo Giusti (coordinatore), Cristiano Raimondi, Nicolas Trembley
MARINUS BOEZEM, UPSTREAM Amsterdam – ROBERT BREER, GB AGENCY Paris – LYNNE COHEN, IN SITU- FABIENNE LECLERC Paris – BETTY DANON, TIZIANA DI CARO Napoli – ESTATE OF BARBARA HAMMER, KOW Berlin, Madrid – BRUNO JAKOB, PETER KILCHMANN Zurich – LILIANE LIJN, RODEO London, Piraeus – KIMIYO MISHIMA, SOKYO Kyoto – MASAKI NAKAYAMA, CHRISTOPHE GAILLARD Paris – LILIANA PORTER, ESPACIO MINIMO Madrid – REMO SALVADORI, CHRISTIAN STEINMilano – ANTONIO SLEPAK, WALDENGALLERY Buenos Aires – ILIJA ŠOŠKIĆ, GANDYBratislava – JESSICA STOCKHOLDER, 1301PE Los Angeles – SUPERSTUDIO, PINKSUMMER Genova – ENDRE TÓT, ACB Budapest – RUBEM VALENTIM, ALMEIDA E DALE Sao Paulo – MICHAEL VENEZIA, HÄUSLER Munich, Zurich – WILLIAM WEGMAN, FLORENCE LOEWY Paris
DISEGNI
21 stand dedicati alla peculiarità del disegno, una pratica artistica in grado di catturare l'immediatezza processuale e di pensiero del gesto creativo, curati da João Mourão and Luís Silva
MERCEDES AZPILICUETA, NOGUERAS BLANCHARD Barcelona, Madrid – FRANCESCO BAROCCO, NORMA MANGIONE Torino – JOHN BOCK, GIÒ MARCONI Milano – ALIGHIERO BOETTI, DEP ART Milano – TERESA BURGA, BARBARA THUMM Berlin – DIOGO EVANGELISTA, FRANCISCO FINO Lisbon – KATHARINA GROSSE, NÄCHST ST. STEPHAN ROSEMARIESCHWARZWÄLDER Vienna – SHEROANAWE HAKIHIIWE, ABRACaracas – WAQAS KHAN, SABRINA AMRANI Madrid – GIOVANNI KRONENBERG, RENATA FABBRI Milano – CHRISTIANE LÖHR, TUCCI RUSSO Torre Pellice, Torino – ANNA MARIA MAIOLINO, RAFFAELLA CORTESE Milano – ANA MANSO, UMBERTO DI MARINO Napoli – BRUNO MUNARI, MAURIZIO CORRAINI Mantova – OTOBONG NKANGA, LUMEN TRAVO Amsterdam – NICOLA PECORARO, GIANLUCACOLLICACatania – ADAM PENDLETON, PEDRO CERA Lisbon – JOSÉ MIGUEL PEREÑÍGUEZ, LUIS ADELANTADO Valencia, Mexico City – MARIO SCHIFANO, IN ARCO Torino – ACHRAF TOULOUB, PLAN B Berlin, Cluj – SANDRA VÁSQUEZ DE LA HORRA, SENDA Barcelona
ART SPACES & EDITIONS
Edizioni limitate, stampe e multipli di artisti contemporanei
ARTIKA, Barcelona – CASTELLO DI RIVOLI MUSEO D’ARTE CONTEMPORANEA Rivoli – COLOPHONARTE Belluno – L’ARENGARIO S.B. Gussago, Brescia – MARTINCIGHUdine – DANILO MONTANARI Ravenna – SANTOLAROSA Oslo – TRECCANI Roma

domenica 14 luglio 2019

Nuova Illuminazione dello Sferisterio di Macerata.

Dal 15 luglio lo Sferisterio di Macerata s’illuminerà di “nuovo”. È stata fissata, infatti, per lunedì prossimo, alle 21.30, l’inaugurazione dell’intervento di light design nell’ambito del nuovo progetto di illuminazione, fortemente voluto dall’Amministrazione comunale e che si sta materializzando grazie all’ideazione artistica di progetti affidati  all’Accademia di Belle Arti nell’ambito del Piano Light Design Strategy redatto dall’istituto stesso.

Continuano nel frattempo, dalla settimana scorsa, i test dell’Accademia di Belle Arti di Macerata con l’obiettivo di verificare la congenialità dei materiali di supporti e gli adeguati puntamenti sul monumento rispetto al progetto esecutivo elaborato. È dunque evidente che le foto uscite in questi giorni, dopo le prime prove, non forniscono il risultato definitivo anche rispetto ad alcuni dettagli che, ovviamente, saranno illuminati come da progetto esecutivo.

L’impianto dello Sferisterio, realizzato interamente con apparecchi illuminanti di produzione IGuzzini,  interessa la facciata principale dell’arena su piazza Nazario Sauro e la parte tonda dell' emiciclo lungo via Diomede Pantaleoni. Ulteriori apparecchi a led illuminano il porticato di ingresso al monumento. 

Per quanto riguarda l’illuminazione artistica di Porta Mercato la struttura comprende apparecchi tipo linea luce per illuminare la volta e le due facciate oltre a sei apparecchi a incasso sul lato di piazza Nazario Sauro e altri quattro apparecchi su quello di piazza Mazzini. Per quanto riguarda invece piazza Nazario Sauro l’illuminazione è realizzata con 25 proiettori a led di varia potenza che sono stati posti in 6 gruppi sugli edifici che circondano la piazza stessa in sostituzione dei proiettori precedenti.

La realizzazione del progetto è possibile grazie alla stipula di una convenzione tra il Comune e l'Accademia di Belle Arti, finalizzata a una reciproca collaborazione per il progetto di riqualificazione, che rientra in quanto previsto dalla Strategia di sviluppo urbano sostenibile del Comune di Macerata “ITI IN-NOVA Macerata”, finanziata nell’ambito del POR FESR Marche 2014/2020, in particolare nel quadro degli interventi di “Illuminazione per l’efficientamento e la riqualificazione del paesaggio urbano” .

Con i nuovi interventi di light design prosegue anche il progetto di miglioramento di efficienza energetica degli impianti di pubblica illuminazione iniziato con la sostituzione, in molti quartieri della città, delle vecchie lampade a sodio con quelle a led. 

“Siamo pronti a vestire di luce notturna lo Sferisterio, convinti che il progetto dell’Accademia di Belle Arti di Macerata renderà il monumento della Città più famoso nel mondo ancor più affascinante ed attrattivo anche nella propria veste esterna. Questo è ancora il momento del lavoro da completare e lasciamo cadere senza particolari commenti le provocazioni strumentali di chi non ha ancora visto il risultato definitivo della illuminazione dello Sferisterio.
Sarà la Città a dare il giudizio nel momento in cui il progetto diverrà espressione artistica concreta: e lì finalmente la sensibilità personale, gli occhi di ognuno di noi, il quadro di insieme che comprenderà l’illuminazione anche di Porta Mercato e corso Cairoli, prenderanno il posto del rancore e del pregiudizio che, in ogni caso, pur con le legittime critiche, resteranno sentimenti perdenti ”.

venerdì 12 luglio 2019

Portfolio Italia – Gran Premio FUJIFILM - 13° edizione

La FIAF - Federazione Italiana Associazioni Fotografiche, associazione senza fini di lucro che si prefigge lo scopo di divulgare e sostenere la fotografia su tutto il territorio nazionale, annuncia la quinta tappa di “Portfolio Italia – Gran Premio FUJIFILM”, il 13° Portfolio al Mare, che si terrà nelle giornate di sabato 13 e domenica 14 luglio 2019 presso l’ex Convento dell’Annunziata (Sala Agave) di Sestri Levante (GE). Questa tappa di Portfolio Italia si colloca all’interno dell’evento 13° Festival Una Penisola di Luce (12 – 14 luglio 2019), prestigiosa iniziativa del territorio promossa e finanziata dall’Amministrazione Comunale di Sestri Levante.

Il Festival prevede tre giorni di eventi, mostre, proiezioni e laboratori che vedranno l’arte della fotografia declinata nelle sue più diverse forme e interpretazioni. L’evento, promosso dal Comune di Sestri Levante con la Soc. Mediaterraneo Servizi, è patrocinato dalla Regione Liguria e dal  MIBACT, oltre che dalla Federazione Italiana delle Associazioni Fotografiche. L’evento, infine, si avvale dell’organizzazione di Carpe Diem, Associazione di Sestri Levante. 

Tantissime le mostre in programma per questa edizione, tra cui “Ritratti di fabbriche” di Gabriele Basilico, “Espressioni” di Luciano Bertocco,  “La luce necessaria” di Lorenzo Zoppolato, “Black out” di Alessandro Fruzzetti, “Ritratti” di Marco Pozzi e “Dit is de Italiaanse Riviéra” di Cas Oorthuys.

I lettori di questa quarta tappa di Portfolio Italia, il 13° Portfolio al Mare, sono: Orietta Bay, Silvano Bicocchi, Giovanna Calvenzi, Luigi Erba, Monica Mazzolini, Fulvio Merlak, Roberto Mutti, Alessandra Quattordio, Isabella Tholozan

La Selezione è a tema libero e i Portfolio presentati (in numero massimo di due per Autore) non saranno soggetti ad alcuna limitazione, né per quanto concerne il numero d’immagini, né per il formato delle stesse. Quest'anno è anche presente una sezione dedicata alla lettura degli Audiovisi AV-LAB.

La Selezione non prevede suddivisioni in sezioni; saranno accettate tutte le tecniche di ripresa e tutti i procedimenti di stampa (su qualsiasi supporto cartaceo) ma saranno rifiutate le presentazioni di diapositive e di file digitali ancorché presentate da Autori muniti dell’attrezzatura necessaria per una corretta visione, e altresì non saranno valutate le presentazioni di lavori esibiti sotto forma di libri.

Nel corso dell’evento, infine, vi sarà la presenza promozionale del tavolo della FUJIFILM. 

Per consultare l’intero programma della manifestazione e iscriversi alle letture portfolio: www.associazionecarpediem.org 


FIAF
Fondata nel 1948 a Torino, la FIAF è un'Associazione senza fini di lucro, attenta da sempre alle tendenze e alle istanze culturali della fotografia italiana, che si prefigge lo scopo di divulgare e sostenere la fotografia amatoriale su tutto il territorio nazionale. In oltre sessant’anni di storia la FIAF non ha cambiato il suo originale intento ed oggi annovera circa 5.500 associati e 550 circoli affiliati, per un totale di oltre 40.000 persone coinvolte nelle attività dell’Associazione, accomunate dalla passione per il mondo della fotografia e a cui fornisce molteplici servizi, dai più pratici mirati al sostegno alle organizzazioni a quelli rivolti alla formazione e alla crescita culturale di ogni singolo associato. www.fiaf.net


UFFICIO STAMPA
6Glab - il laboratorio di idee di SEIGRADI 
Via B. Eustachi 31 - 20129 Milano
Tel. +39.02.84560801 
Email: 6Glab@seigradi.com 

mercoledì 10 luglio 2019

Serate Futuriste del Lucca Center of Contemporary Art

Continuano le “Serate Futuriste” del Lu.C.C.A. - Lucca Center of Contemporary Art arrivate ormai al terzo appuntamento. Giovedì 11 luglio 2019 dalle ore 19 alle 21,30 si potrà visitare la mostra “Fortunato Depero. Dal sogno futurista al segno pubblicitario” con biglietto di ingresso ridotto mentre si potrà accedere gratuitamente nel Lu.C.C.A. Lounge&Underground per la mostra di Giuseppe Ciccia “La sfida di Icaro”, ispirata al mito greco riletto in chiave contemporanea. 



Negli stessi orari sarà attivo il FuturApe, l’angolo dei percorsi enogastronomici che ci farà scoprire i prodotti del territorio lucchese e toscano grazie alla collaborazione con Est – Event Service Tuscany. Sulla terrazza del museo si potranno ascoltare fino alle ore 22 le BalcoNote: improvvisazioni musicali con il violino elettrico di Ignazio Rossi. 

In alternativa, per i più nottambuli, dalle ore 22 sarà possibile fare una speciale visita alla mostra di Depero approfittando del programma ForDepero che prevede uno spettacolo teatrale a tema con Antonella Lucii e Francesco Bargi, la ballerina Benedetta Bresson, i suoni di Edoardo Clermont e la consulenza di Angela Avitto. 

Quando Depero progettò i costumi e la scenografia per ”Il canto dell’Usignolo” con musiche di Stravinskij non poteva immaginare che avrebbe dato inizio a un percorso inedito e dirompente che avrebbe cambiato il concetto di forma e di composizione nelle arti visive. La performance, ideata da Antonella Lucii, vuole partire dal mondo della danza per destrutturare la cultura convenzionale, minare le arti accademiche per ricostruire, seppure per una notte, un nuovo brandello di vita vera, sconcertante e profonda come le composizioni di Depero. I posti sono limitati e si consiglia la prenotazione allo 0583.492180. 


IL PROGRAMMA DELLE “SERATE FUTURISTE” IN DETTAGLIO
Apertura serale straordinaria con biglietto ridotto alla mostra dalle ore 19 alle ore 21,30 e FuturApe: degustazioni enogastronomiche in collaborazione con Est – Event Service Tuscany; BalcoNote: musica dal vivo sulla terrazza dalle ore 20,30 alle ore 22; ForDepero: dalle ore 22 performance teatrali e musicali a tema all’interno della mostra “Fortunato Depero. Dal sogno futurista al segno pubblicitario”. 

GIOVEDÌ 11 LUGLIO 
H 19 – 21:30 Apertura serale straordinaria con biglietto ridotto alla mostra
FUTURAPE | percorsi di degustazione enogastronomica con prodotti del territorio 
Vini della Cantina Inserrata Biologica, La Serra (PI) 
Salumi del Salumificio Artigianale Triglia, Camaiore (LU)
Formaggi Caseificio Marovelli, Vibbiana (LU)
H 20:30 – 22:00 BALCONOTE | Improvvisazioni musicali con il violino elettrico di Ignazio Rossi
H 22:00 – 23:00 FORDEPERO | Visita alla mostra e performance teatrale con Antonella Lucii e Francesco Bargi, ballerina Benedetta Bresson, suoni di Edoardo Clermont, consulente Angela Avitto 

GIOVEDÌ 18 LUGLIO 
H 19:00 – 21:30 Apertura serale straordinaria con biglietto ridotto alla mostra
FUTURAPE | Percorsi di degustazione enogastronomica con prodotti del territorio 
Vini della Cantina La Regola, Riparbella (PI) 
Salumi del Salumificio Artigianale Triglia, Camaiore (LU)
Formaggi Caseificio Marovelli, Vibbiana (LU)
H 20:30 – 22:00 BALCONOTE | Improvvisazioni musicali con il violino elettrico di Sasha Oleg
H 20:30 – 22:00 FORDEPERO | Visita alla mostra e performance teatrale a cura di Marianna Perilli 

GIOVEDÌ 25 LUGLIO 
H 19:00 – 21:30 Apertura serale straordinaria con biglietto ridotto alla mostra
FUTURAPE | Percorsi di degustazione enogastronomica con prodotti del territorio 
Vini della Cantina Moris Farms, Massa Marittima (GR) 
Salumi del Salumificio Artigianale Triglia, Camaiore (LU)
Formaggi Caseificio Marovelli, Vibbiana (LU)
H 20:30 – 22:00 BALCONOTE | Improvvisazioni musicali con il violino elettrico di Vittorio Krayer
H 22:00 – 23:00 FORDEPERO | Visita alla mostra e performance teatrale a cura di Cataldo Russo 

GIOVEDÌ 1 AGOSTO 
H 19:00 – 21:30 Apertura serale straordinaria con biglietto ridotto alla mostra
FUTURAPE | Percorsi di degustazione enogastronomica con prodotti del territorio 
Vini della Tenuta Le Ripalte, Capoliveri (LI) 
Salumi del Salumificio Artigianale Triglia, Camaiore (LU)
Formaggi Caseificio Marovelli, Vibbiana (LU)
H 20:30 – 22:00 BALCONOTE | Improvvisazioni musicali con la chitarra classica di Meme Lucarelli 
H 22:00 – 23:00 FORDEPERO | Visita alla mostra e performance a cura di Girolamo Deraco 

GIOVEDÌ 8 AGOSTO 
H 19:00 – 21:30 Apertura serale straordinaria con biglietto ridotto alla mostra
FUTURAPE | Percorsi di degustazione enogastronomica con prodotti del territorio 
Vini della Tenuta Marsiliana, Grosseto (GR) 
Salumi del Salumificio Artigianale Triglia, Camaiore (LU)
Formaggi Caseificio Marovelli, Vibbiana (LU)
H 20:30 – 22:00 BALCONOTE | Improvvisazioni musicali con il violino elettrico di Taddeus Jensen
H 22:00 – 23:00 FORDEPERO | Visita alla mostra e performance sonora con Sonia Ciani e Sara Bianchi

GIOVEDÌ 22 AGOSTO 
H 19:00 – 21:30 Apertura serale straordinaria con biglietto ridotto alla mostra
FUTURAPE | Percorsi di degustazione enogastronomica con prodotti del territorio 
Vini della Cantina Usiglian del Vescovo, Palaia (PI) 
Salumi del Salumificio Artigianale Triglia, Camaiore (LU)
Formaggi Caseificio Marovelli, Vibbiana (LU)
H 20:30 – 22:00 BALCONOTE | Improvvisazioni musicali con il violino elettrico di Vladimiro Tosi
H 22:00 – 23:00 FORDEPERO | Visita alla mostra e performance teatrale a cura di Elisa D’Agostino e Filippo Battaglia 


SABATO 24 AGOSTO – SPECIALE NOTTE BIANCA
H 19:00 – 21:30 Apertura serale straordinaria con biglietto ridotto alla mostra
H 20:30 – 22:00 BALCONOTE | Improvvisazioni musicali con il violino elettrico di Giorgio Lami
FUTURAPE | Percorsi di degustazione enogastronomica di prodotti del territorio 
Vini della Cantina Val delle Rose, Grosseto (GR) 
Salumi del Salumificio Artigianale Triglia, Camaiore (LU)
Formaggi Caseificio Marovelli, Vibbiana (LU)
H 22:00 – 23:00 FORDEPERO | Improvvisazioni di musica sperimentale elettroacustica con Alberto Gatti e video mapping con Massimo D’Amato 



INFO
H 19 – 21:30 Biglietto ridotto mostra € 8,00
Gratuito per bambini fino a 6 anni.

FUTURAPE 
Percorsi enogastronomici:  BIANCO - ROSA - ROSSO 
Ogni percorso prevede un calice di vino e un tagliere di salumi e formaggi
1 Percorso € 10,00 
2 Percorsi € 18,00 
3 Percorsi € 25,00 

H 20:30 – 22:00 BALCONOTE 
Performance gratuita. Terrazza del museo.

H 22:00 – 23:00 FORDEPERO 
Biglietto mostra + performance teatrale o musicale:
INTERO € 15,00
RIDOTTO € 8,00 dai 10 ai 17 anni e convenzioni Hotel Partner
GRATUITO per bambini fino ai 10 anni



Per info:
Lu.C.C.A. – Lucca Center of Contemporary Art 
Via della Fratta, 36 – 55100 Lucca tel. +39 0583 492180 
www.luccamuseum.com  info@luccamuseum.com